"Cime tempestose", E. Bronte: recensione

"Cime tempestose" è la storia di un amore dipinto con l'odio, è una storia di spettri che vagano ancora nella brughiera

cime tempestose la bottega delle recensioni
"Cime tempestose", E. Bronte
Giunti editore
Recensione
La bottega delle recensioni

Il talento di Emily ha conquistato il mio cuore. Dopo anni ho cercato, approfittando dell'estasi da classici che si è impadronita di me questa estate, di recuperare questa terribile mancanza letteraria. Pochi giorni fa, ho concluso la tormentata storia di Catherine e Heathcliff. Di seguito troverete scheda tecnica e recensione, questa volta in una forma particolare, mutuando cioè lo stile di parlare di un grande classico attraverso alcune parole chiave. I maggiori critici letterari lo fanno con 10 parole, noi che siamo umili ci azzardiamo a farlo con appena 5...Buona lettura! (N.B: ometterò di indicare la trama dato che il romanzo in questione appartiene alla categoria dei classici)



Scheda tecnica

cime tempestose la bottega delle recensioni

Titolo: Cime tempestose
Autrice: E. Bronte
Casa editrice: Giunti
Pagine: 416
Prezzo: 5,90 

Recensione 

CONTRARIO

La storia tra Catherine e Heathcliff è quella di un amore davvero struggente, consumato dal vento della brughiera fra l'erica e la neve. Il legame fra i due giovani nasce sotto la stella di un destino diabolico. Più volte ad Heathcliff verrà attribuito questo infernale appellativo. Fin dal suo arrivo come trovatello in casa Earnshaw, Heathcliff mostra un'indole poco nobile ed incline alla spregiudicatezza, pungolando, per le attenzioni ricevute, la rivalità del fratello di Cathy. 
L'odio maturato da Heathcliff, un demone nero, deriva dall'incapacità di Cathy di fare una scelta, di avere il coraggio di optare per un qualcosa che era fuori dalla righe. Cathy, infatti, sceglie di sposare il signor Linton, nobile senz'altro all'altezza del suo ceto sociale. 
Cathy è un personaggio senza coraggio. Bronte mi ha reso inviso fino all'inverosimile un personaggio femminile che ha negato le ragioni del suo cuore. E tutta l'insensibilità di Cathy ha risvegliato ed alimentato l'odio di Heathcliff. L'amore fra i due è un amore contrario perché mostra quanto un sentimento così nobile e totalizzante possa tramutarsi nel suo opposto. Tutta la vendetta ed il male inferto da Heathcliff sono provocati da quell'amore non assecondato. 

FREDDO

Il cuore di Heathcliff è congelato dal risentimento e dalla vendetta. E nonostante gli anni passati lontani da Cathy riesce a meditare una vendetta che si estenderà su tutta la stirpe Earnshaw e Linton. Il freddo della brughiera è favorevole ai demoniaci propositi del cavaliere nero venuto dal passato per conquistare la casa di Wuthering heights. In quella casa tutto è nato e nel freddo di quella finestra lasciata aperta, spalancata, sullo scabroso finale, tutto finisce. 
Il vento gelido accompagna ogni momento di questa storia come se fosse uno spettro onnisciente, burattinaio infernale e giocondo. 

LEGAMI

"Cime tempestose" è una storia di legami, di intrecci; è un gomitolo di storie che vede tramandare di stirpe in stirpe, fino alla giovane Cathy-figlia, il fardello dell'amore e della vendetta. Sono legami di sangue e di odio che Heathcliff stesso crea e distrugge, come se fosse il Dio della storia di ognuno, un Dio vendicatore e meschino. Le storie di ogni personaggio sono avvinghiate al legame principe, che neanche la morte riuscirà a spezzare, quello fra Cathy e Heathcliff, un legame che continuerà negli spettri che, forse, solo allora nella pace, continueranno a vagare nella brughiera. 

SPECCHI

Ogni vittima per Heathcliff è lo specchio di Cathy. Tutto gli ricorda quegli occhi dispettosi, quell'indole a stento mantenuta a freno. E ogni riflesso provoca una dolorosa eco nel suo cuore. Heathcliff non si vendica per amore, si vendica perché è l'unico modo per continuare a far rivivere Cathy, in un circolo vizioso di dolore che si riuscirà a placare quasi in una pazzia estatica, riflesso finale , ancora una volta, di una vita macerata nell'odio. 

LIBRI

La piccola Cathy, la Cathy figlia, ama i libri e recitare le storie in essi contenute. E nella sua lunga prigionia nella casa un tempo abitata dalla madre, saranno proprio i libri ad essere ponte per avvicinarsi al cugino, figlio di Heathcliff, di egual temperamento, e salvezza dell'anima. Ancora una volta, i nostri amati amici di carta ritornano con la loro potenza salvifica anche in un classico senza tempo come quello della grande Emily. 






La bottega delle recensioni

Post più popolari