Keep waiting di Tessa M. Salice: Recensione



SCHEDA TECNICA

Genere:Urban Fantasy( primo di una serie di 4)
Autopubblicato
Pagine:ebook (epub, mobi) 295 circa/ cartaceo 352 

TRAMA

Quando due esseri alati si scontrano, Nina è l’unica a poterli vedere.
Chi sono i Veglianti, i misteriosi viaggiatori in grado di trascendere il tempo e lo spazio? E perché quegli esseri chiamati Unseelie le danno la caccia?
Sullo sfondo di una Milano esoterica e magica, la sua natura di antica Vegliante si risveglia.
Le ombre di un passato a lei sconosciuto e i pericoli di un futuro incerto, non le impediscono di lottare per conquistare un amore perduto e ritrovato, quello per Allan, disposto a tutto pur di difenderla.
Perché nulla, quando viaggia nel tempo, è come sembra. Tutto può cambiare.

SECONDO LA BOTTEGA...

Pur non essendo esperta di fantasy -non posso dire di averne letti molti- ho percepito durante la lettura del romanzo le fila tessute dall'autrice, ho compreso fin da subito cioè il progetto che Tessa Salice aveva creato grazie alla sua penna. 
La realtà spazio-temporale dei Veglianti è ben costruita e nulla sembra essere lasciato al caso. E ritengo che una delle difficoltà di un fantasy sia proprio creare un mondo fantastico che sia verosimilmente "realistico".  Dunque tralasciando l'ossimoro, l'ambientazione, calibrata nei particolari, permette una più compiuta contestualizzazione dei personaggi. 
La giovane Nina viene "brutalmente" a conoscenza della sua vera natura di Vegliante e come un treno affronta il cambiamento,  curiosa di imparare a viaggiare nel tempo. Il suo passato è avvolto nel mistero: una madre scomparsa ed ansiosa di non introdurla in quel mondo, compagni sempre presenti e fin troppo partecipi dell'avventura e... Allan. 
Nina e Allan sono legati da un amore antico, profondo e pronto ad affrontare un destino che sembra già scritto ed ineluttabile. Ho amato Allan fin da quando ne ho letto le prime battute, tanto da dimenticare gli incontri letterari e mitologici di Nina duranti i viaggi nel tempo.
Forse l'unica nota del romanzo che mi ha lasciata con l'amaro in bocca sono le mille domande che ancora mi assillano sul rapporto e sul passato di Allan e Nina...
Credo che l'autrice abbia volutamente lasciato insoluti molti dubbi per appassionare ancora di più il lettore. Cosa dire dunque? Attendo ansiosa il prosieguo della storia... 


BOOKTRAILER



LINK UTILI

Sito autrice
Pagina Facebook
Estratto

Amici della bottega lasciatemi come sempre un commento se volete per dirmi il vostro parere sul romanzo o anche per chiacchierare un pò. 
Buona Lettura

Chiara

Commenti

Posta un commento

La bottega delle recensioni

Post più popolari