Recensione: La lettrice di mezzanotte di Alice Ozma



Titolo: La lettrice di mezzanotte

Autrice: Alice Ozma

Editore: Sperling & Kupfer 

Pagine: 280




Sinossi tratta da La feltrinelli.it :

Una bambina che la mamma ha abbandonato a dieci anni. Un papà bibliotecario innamorato dei libri. Un patto contro la solitudine: la promessa di leggere insieme, ogni sera, prima che scocchi la mezzanotte. Un appuntamento che diventa un talismano per allontanare il dolore e scoprire mondi fantastici, abitati da personaggi che diventano amici fedeli.




Recensione

La dolcezza di questa storia è paragonabile al cuore di un tortino caldo sfornato in una serata invernale. Torno ancora a recensire un romanzo di formazione, come Teorema Catherine di Green ( qui trovate la recensione). I percorsi di crescita in questo periodo esercitano un profondo fascino su di me...sarà forse perchè sono alla ricerca di me stessa?!
Tralasciando il mio percorso da neo siddharta dei poveri, torniamo a noi e alla dolcezza di Ozma.
Il titolo e la cover di questo romanzo mi rendevano molto scettica. Tempo fa scrissi un articolo sulle scelte editoriali di calcare la mano sul clichè della lettura. Mi aspettavo quindi qualcosa che rientrasse in questo filone.
Devo dire che questa storia, a mio parere, è molto più originale e profonda della trama di La ladra di libri. Per non essere così categorica, posso dire che è una storia che ha toccato corde emozionali più sensibili.
Il potere della lettura in questo caso serve per ricostruire e cementare il rapporto fra un padre ed una figlia logorati dall'abbandono della persona che amavano.
Sono due dolori diversi che devono fronteggiare la stessa sensazione di solitudine.Sono anime spaurite che si aggrappano alla lettura nel torrente in tempesta.
Un patto, la "Serie", lega le loro abitudini: leggere per almeno 10 minuti ogni sera, prima della mezzanotte, uno dei cento libri scelti. E qui arriva l'altro grande ramo di questo romanzo di formazione: la lettura ad alta voce.
La serie ben presto si trasforma in mille e giorno dopo giorno i momenti di lettura sono occasioni per valutare il tempo che scorre, la crescita di Alice e l'imbarazzo del padre di fronte ad essa.

"Papà chiedeva sempre un pó di tempo per provare la lettura della sera,prima che lo raggiungessi di sopra. E sono sicura che in alcuni casi, con i libri più impegnativi, ne aveva bisogno. Ma neppure rinunciava all'opportunità di censurare un testo se pensava ci fosse qualcosa di inappropriato. Non lo vedevo mai scrivere sulle pagine, anche se ero certa di capire quando sostituiva una parola o evitava una frase; comunque di solito i suoi tagli si limitavano ad un periodo. Con Dicey's song peró le sue capacità di improvvisazione si trovarono di fronte ad una sfida completamente nuova."




La lettura ad alta voce dei brani era quasi un banco di prova dinanzi al tempo. Alice riusciva ad esorcizzare le paure, Jim cercava di comprendere ed accompagnare la crescita di sua figlia, sorreggendosi l'uno all'altro.

"Aprii il capitolo della sera prima e sfogliai le pagine all'indietro. La conversazione fra Dicey e sua nonna non era affatto come lui l'aveva recitata: parlava di pubertà, cosa che di certo non era emersa nella versiona rimaneggiata. La nonna sollevava imbarazzata l'argomento mestruazioni [...] Quando trovai un altro passaggio omesso fui costretta a posare il libro perchè le lacrime mi impedivano di vedere le parole" 




Un romanzo che fa sorridere e commuovere la nostra anima, solleticando ricordi di crescita.
Come sempre, spero di aver stuzzicato la vostra attenzione. Se avete letto questo libro, lasciate un commentino e ditemi la vostra.

Un bacio libroso pantuflini



ChiaraG

Commenti

  1. Io devo ancora leggerlo, ma ho trovato anche io sia dolce come quel coso caldo che hai menzionato prima <3

    RispondiElimina
  2. Come tutti i libri che parlano di libri...è entrato di diritto nella mia wishlist!

    RispondiElimina
  3. Merita davvero tanto ^_^ grazie per essere passata ^_^

    RispondiElimina

Posta un commento

La bottega delle recensioni

Post più popolari